Conoscersi per realizzarsi

Non vi è piena realizzazione di se stessi senza autoconoscenza. Adriana Simeoni, studiosa e scrittrice romana, offre ai lettori un libro in cui le teorie psicologiche e spirituali vanno di pari passo con gli esercizi pratici.

Il nuovo libro di Adriana Simeoni, studiosa romana che ha integrato gli studi di psicologia, specializzandosi in Comportamentismo, Piscosintesi e Logoterapia, porta un titolo che incuriosisce : “GLI INFINITI POTERI DELL’IO – Autorealizzazione e Autotrascendenza – Guida teorica e pratica“. In copertina, una riproduzione del quadro di G. Friedrich  “Il viandante sul mare di nebbia“ mostra una figura solitaria che, dall’alto di una roccia, contempla la pianura sottostante. Così, dice Adriana Simeoni, la coscienza, l’Io, deve arrivare a contemplare e a dominare le parti secondarie o periferiche della personalità.

L’autoconoscenza è indispensabile a chi voglia vivere pienamente, non a caso sul Tempio dell’Oracol a Delfi si leggeva questa scritta : “In te si trova occulto il tesoro degli Dei, Oh Uomo, conosci te stesso, e conoscerai l’universo e gli Dei”.

Adriana Simeoni si ispira come detto a Roberto Assagioli, fondatore della Psicosintesi e a Viktor Frankl, il cui metodo, la Logoterapia, (da non confondere con il lavoro sulla parola) si appella a un Logos, una parte superiore della psiche umana che si potrebbe paragonare a un maestro interiore che sa molto bene ciò di cui abbiamo bisogno e ciò di cui siamo capaci. Tutti noi possiamo perfezionarci a più livelli facendo appunto ricorso a questo Io, .

L’Io, o Coscienza, precisa l’Autrice, non è il Superio di Freud, che fa invece parte della personalità inferiore e contiene tutte le norme sociali e morali del “si fa” e del “non si fa”.  L’Io  superiore può a volte spingerci persino ad andare contro le convenzioni: non è  l’io quotidiano, bensì un io che, dice Assagioli, domina le parti più basse o periferiche della personalità che sono soltanto espressioni parziali di ciò che siamo.

Il lavoro di autoconoscenza non richiede né studio particolare né lunghi periodi di isolamento, scrive Adriana Simeoni, basta un impegno minimo ma regolare che strappi circa dieci minuti ogni giorno alla vita frenetica e rivolta al “fuori” cui quasi tutti ormai sono costretti.  Gli esercizi proposti cominciano con un rilassamento e prevedono poi vari tipi di lavoro, dalla visualizzazione all’affermazione, o alla meditazione che porta al contatto con la coscienza, l’Io, o il maestro che  ha il potere di trasmutare le energie personali portando a un cambiamento anche profondo del modo di essere e di comportarsi.

Gli infiniti poteri sono presenti in ciascuno, ma ciascuno è libero di intraprendere un percorso più o meno lungo e più o meno impegnativo. Si va dalla correzione dei difetti e debolezze alla piena realizzazione delle proprie potenzialità e, come detto nel titolo, si arriva  all’autotrascendenza. Quest’ultimo tratto del sentiero implica la trasmutazione delle energie secondo  i dettami dell’Alchimia spirituale che conduce l’uomo al contatto con lo spirito.

In quest’ultima parte del volume Adriana Simeoni si scosta dalla psicologia in senso stretto per invitare il lettore ad aprirsi alla dimensione del traspersonale, un percorso che richiede coraggio e volontà poiché dagli affetti quotidiani si passa all’amore universale, dall’intelligenza terrena alla saggezza e dal proprio progetto di vita individuale alla fusione con la volontà divina per giungere a intravedere l’eternità.

A queste mete che possono anche spaventare, il lettore viene condotto gradatamente e con mano gentile. Anche perché le tappe non si possono saltare e non vi è possibiltà di arrivare allo spirito se prima non si è fatto un certo ordine nella propria vita quotidiana e nei propri rapporti con il partner, con i familiari e con i colleghi di lavoro.

 

Adriana Simeoni, “Gli infiniti poteri dell’’Io”, Edizioni Terre Sommerse

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://mutamento.wordpress.com/2011/06/21/conoscersi-per-realizzarsi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: