Sono tra noi, ammettiamolo!

 

Stephen Bassett

Stephen Bassett lavora instancabilmente per il riconoscimento della presenza aliena sulla Terra.

L’Esopolitica è una giovane branca dell’ufologia. Questo movimento, partito dagli Stati Uniti, si concentra soprattutto sullo studio delle conseguenze politiche e sociali della presenza aliena sulla terra. Nata poco dopo l’avvento del nuovo millennio, l’Esopolitica sta conoscendo una veloce espansione in tutto il mondo. Molti sono gli autori cui si rifà: dalla nota ufologa italo-americana Paola Harris all’ex astronauta Edgar Mitchell o all-ex ministro della difesa canadese Paul Hellyer, senza dimenticare coloro che studiano la presenza aliena sulla Terra nell’antichità come Zacharias Sitchin, o lo svizzero Erich von Däniken.

Ma per quale motivo si è voluto tenere nascosta la presenza degli extraterrestri sul nostro pianeta? “La decisione”, risponde Stephen Bassett, “é stata presa dagli USA nel 1947, all’indomani della Seconda Guerra Mondiale, quando già si stavano delineando le prime avvisaglie della Guerra Fredda. Washington decise allora, seguito dai suoi alleati, di non parlare della presenza aliena probabilmente per evitare di rivelare ai sovietici le nuove possibilità tecnologiche di cui veniva a conoscenza”.

“Da notare che una decisione del genere non implicava solo segretezza, infatti si trattava di un fenomeno che veniva visto e registrato da migliaia di persone. Fu necessaria una massiccia campagna di disinformazione”.
“Oggi tuttavia”, prosegue l’attivista esopolitico, “i tempi sono maturi per un riconoscimento ufficiale che altre specie, non umane, visitano la terra. Credo che il nostro pianeta e il genere umano in particolare stiano arrivando a una sorta di crisi di passaggio, simile all’uscita dall’adolescenza e all’ingresso nell’età adulta”.
Questa affermazione concorda con quanto scritto da un altro fondatore dell’Esopolitica, il canadese Alfred Webre ,secondo il quale la terra si sta avvicinando al termine di una sorta di quarantena imposta da un governo intergalattico.
“Riconoscere ufficialmente la presenza aliena sarebbe un evento di portata eccezionale e le cui ripercussioni sono incalcolabili” ci dice ancora Stephen Bassett. “L’ufficializzazione del contatto con gli alieni potrebbe tra l’altro aprire un’era di fantastico progresso tecnologico soprattutto nel campo delle energie pulite e rinnovabili”.
Nell’attesa che il presidente Obama prenda la decisione fatidica il movimento esopolitico sta costituendo una rete in tutto il mondo con una serie di siti internet il cui scopo è di diffondere notizie e di preparare la popolazione. D’altro canto Stephen Basset promuove l’invio di decine di migliaia di fax a Washington incitando il governo a fare la grande rivelazione.
Come detto all’inizio, l’interesse per l’Esopolitica si è diffuso molto rapidamente in tutto il mondo. L’Italia e da alcuni mesi anche la Svizzera, hanno ciascuna un loro sito internet. Quello svizzero per ora solo in lingua italiana.
“Ho voluto accendere una luce per servire da punto di riferimento a tutti coloro che nel nostro paese si interessano di Esopolitica, ci dice Anissa, responsabile del sito. E in effetti la risposta è stata incoraggiante:al momento stiamo lavorando al nuovo sito trilingue, tanto da far sperare che presto si parli di Esopolitca nelle tre lingue nazionaliDa notare che già oggi a Zurigo è attivo un gruppo esopolitico chiamato Groundcrew che ha organizzato la conferenza di Stephen Bassett e il 14 novembre prossimo accoglierà anche il cospirazionista David Icke.

Annunci
Published in: on 26 ottobre 2009 at 09:04  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://mutamento.wordpress.com/2009/10/26/sono-tra-noi-ammettiamolo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: